Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Prima firma con l’Hellas Verona, poi annuncia l’addio ma ci ripensa subito. Dopodiché rescinde il contratto con gli scaligeri annunciando che comunque lasciando il Verona non avrebbe lasciato il calcio. Ma poi si scopre che era un messaggio della moglie. ‘Mia moglie non ha capito, non giocherò più a calcio’, ha infatti dichiarato in queste ore Antonio Cassano che, salvo nuovi dietrofront o smentite, chiude qui la sua carriera appendendo le scarpe al chiodo.

La scelta di Antonio Cassano, forse privo dei giusti stimoli per a 35 anni per affrontare un campionato di calcio impegnativo come quello di Serie A, è legata al desiderio di stare vicino alla sua famiglia. Un desiderio che, a conti fatti, è decisamente più forte rispetto a quello di tornare a mettersi in gioco dopo l’ultima esperienza, tutt’altro che positiva, alla Sampdoria.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Dopo essere cresciuto nelle giovanili del Bari, Antonio Cassano esplode proprio nella Prima Squadra pugliese. La Roma lo acquista nel 2001 con Cassano che vestirà la maglia giallo-rossa fino al 2006 quando poi passerà al Real Madrid. E’ una scelta che sarà decisiva per la sua carriera che poi sarà caratterizzata, rispetto alla piazza giallo-rossa dove aveva incantato con Totti, da alti e bassi.

Dopo una sola stagione in Spagna torna in Italia giocando dal 2007 al 2011 con la Sampdoria, e poi per le successive due stagioni prima al Milan e poi all’Inter. Seguono due stagioni al Parma ed altre due alla Sampdoria prima di arrivare e andare via dall’Hellas Verona per quello che, per Antonio Cassano, dovrebbe essere l’ultimo capitolo della sua carriera calcistica.

‘Questo ragazzo non ce la fa di testa anche se fisicamente e atleticamente sta molto bene’, ha dichiarato all’Agenzia di Stampa Ansa.it il presidente dell’Hellas Verona Maurizio Setti. ‘Professionalmente non gli si può rimproverare nulla’, ha aggiunto, ‘evidentemente non riesce a rimanere sereno e lucido in un gruppo e vuole restare a casa’.