Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Serata di Europa League dai due volti per le italiane: se Roma e Fiorentina hanno ampiamente rispettato i pronostici della vigilia contro Astra Giurgiu e Qarabag, altrettanto non si può dire di Inter e Sassuolo, travolte in trasferta da Sparta Praga e Genk (3-1 per entrambe).

Spicca soprattutto la batosta ai nerazzurri che, in un girone davvero alla portata, restano a 0 punti dopo due gare, considerato anche lo scioccante 0-2 all’esordio contro l’Hapoel Beer Sheeva. Lo Sparta va sul 2-0 all’intervallo con la doppietta di Kadlec (davvero inspiegabili le amnesie difensive ospiti), Palacio accorcia ma Holek – a un quarto d’ora dalla fine – chiude i giochi. Resta invece ampiamente in corsa il Sassuolo, in Belgio con una squadra dimezzata dagli infortuni: sotto 3-0 dopo poco più di un’ora di gioco, ci ha pensato Politano a rendere più onorevole il k.o.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Per Fiorentina e Roma passeggiate interne: i viola travolgono 5-1 gli azeri del Qarabag (doppiette di Babacar e Zarate oltre al sigillo di Kalinic), la Roma batte 4-0 i romeni dell’Astra Giurgiu (Strootman, Fazio, Salah e un’autorete) con Totti ispiratissimo. Entrambe sono ora al comando dei rispettivi gruppi con 4 punti in compagnia rispettivamente di Paok e Austria Vienna.