Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Con un tweet dietro l’altro, il difensore del Barcellona Gerard Piqué ha dovuto smentire in queste ore la notizia secondo cui, dopo essere stato pizzicato a viaggiare a 190 km orari con la sua auto, una Audi A6, sarebbe stato poi bloccato dagli agenti della polizia stradale. In accordo con quanto è stato riportato dal Corrieredellosport.it, sarebbe stato il sito inglese del ‘Mirror’ a pubblicare una foto a conferma del fatto che il calciatore sarebbe stato fermato dagli agenti mentre sfrecciava con la sua auto ben oltre quelli che sono i limiti di velocità consentiti.

Gerard Piqué via Twitter si è così scagliato contro i ‘paparazzi’ e contro chi, anche con l’obiettivo di fare più click, pubblica foto e notizie prive di fondamento, ovverosia senza aver prima verificato le fonti ed i fatti. ‘El daño ya está hecho y nadie hace nada para cambiar esta dinámica’, ovverosia,’ Il danno è già fatto e nessuno fa niente per cambiare questa dinamica’, ha scritto Gerard Piqué in uno dei tanti tweet di protesta, ma in realtà poi c’è stata la smentita ufficiale da parte del Mossos, il corpo di polizia regionale della regione autonoma spagnola della Catalogna.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

‘@mossos no ha denunciat per cap infracció de trànsit a @3gerardpique. Eviteu difondre informacions no verificades’, si legge infatti su @mossos, l’account ufficiale del corpo di polizia regionale a conferma del fatto che Gerard Piqué non è stato fermato dalla polizia per eccesso di velocità, e che quindi occorre evitare di diffondere notizie o presunte tali se queste non sono verificate.

Inoltre, Gerard Piqué, preso ancora una volta di mira dal gossip con false notizie, con un altro tweet ha fatto presente che per i prossimi mesi il suo obiettivo sarà quello di ‘creare un mezzo comunicativo che sia diverso, veritiero, autentico e per i calciatori. Sono stufo’.