Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Si è improvvisamente bloccata la trattativa che poteva riportare Paolo Maldini al Milan, nelle vesti di direttore tecnico. Dopo l’intervista di ieri rilasciata alla Gazzetta dello Sport, la nuova dirigenza cinese sarebbe fortemente irritata da alcuni atteggiamenti dell’ex terzino rossonero.

Oltre alle richieste economiche ritenute eccessive, i cinesi avrebbero mal digerito la richiesta di Maldini di operare in “totale autonomia” sul piano sportivo, saltando il passaggio di Marco Fassone (nuovo amministratore delegato) e cercando di interfacciarsi solo con la proprietà. Richieste legittime ma che stridono poi con un commento fatto dall’ex capitano del Milan sul gruppo asiatico.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

In particolare Maldini avrebbe indicato in b, referente del gruppo Sino Europe Sports, l’unico “che sa parlare inglese”: una battuta che avrebbe ulteriormente spiazzato i cinesi, alla ricerca ora di una nuova bandiera per rilanciare l’immagine del club.