Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

La suggestione è durata una settimana, giorno più giorno meno: da quando, cioè, la Gazzetta dello Sport aveva rivelato la trattativa tra la nuova dirigenza del Milan e Paolo Maldini. All’ex capitano era stato proposto il ruolo di direttore tecnico: Maldini ha detto no, per una serie di ragioni che ha spiegato in un post pubblicato su Facebook.

Diversi i passaggi significativi, ma colpisce soprattutto una frecciata al prossimo a.d., Fassone: “Avrei dovuto fare il dt e condividere ogni mia scelta tecnica con un direttore sportivo già ingaggiato dalla nuova proprietà. Ho chiesto al sig.Fassone cosa sarebbe successo in caso di disaccordo: mi ha detto che avrebbe deciso lui. Non sono queste le premesse per un team vincente, ho sempre chiarito che non avrei accettato un ruolo simbolico, da bandiera, solo per prestare il mio nome”.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Insomma, nemmeno il nuovo Milan sembra voler far pace col suo passato…