Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Si è chiuso un anno molto positivo per il Napoli: ai risultati, convincenti (secondo posto in campionato alle spalle dell’imprendibile Juventus e qualificazione agli ottavi di Champions League), si è aggiunta la crescita generale di un gruppo che, ormai, sa di avere le possibilità di giocarsela con chiunque.

Merito di un gioco tanto convincente da costruire una vera identità di squadra. Ne è convinto Pepe Reina che, in un’intervista a Premium Sport, ha tracciato un bilancio: “Siamo già una grande squadra, ora per diventare grandissimi bisogna crescere a livello europeo. Cosa ci manca rispetto alla Juve? Probabilmente la mentalità. Ma questa filosofia di gioco, unita alla gioventù della squadra, ci porterà un’ulteriore crescita nel 2017. Abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati, peccato non aver potuto vincere lo scudetto nonostante il record di punti del club. La Juventus ha meritato, noi possiamo avere qualche rammarico perché ci è mancato un pizzico di tutto. Mertens? E’ un numero uno, è nel miglior momento della carriera in una città che lo ama. Gli voglio bene come un fratello”.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar