Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Luciano Spalletti prima di firmare il contratto con l’Inter, un biennale, conoscerà in Cina il patron Jindong Zhang. L’ex tecnico della Roma ha infatti preso il volo per Nanchino insieme a Steven Zhang e ad altri dirigenti in accordo con quanto riportato dal Corrieredellosport.it. Questo significa che non ci sarà oggi l’annuncio ufficiale di Luciano Spalletti come nuovo allenatore dell’Inter, e nemmeno nella giornata di domani.

Tutto slitterà per le firme al prossimo weekend ragion per cui l’ufficializzazione dovrebbe arrivare non prima di lunedì-martedì prossimo. Per il contratto, riporta altresì il sito della ‘Gazzeta dello Sport’, è tutto fatto dopo che a Milano si è concluso un incontro tra Luciano Spalletti, il Ds Ausilio ed il Cfa Gardini. Il contratto, tradotto in cinese, sarà poi ratificato dalla società nerazzurra con la conseguenza che, al ritorno dalla Cina, ci sarà l’annuncio e le classiche foto di rito.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Nel contratto di Luciano Spalletti, che dovrebbe guadagnare quattro milioni di euro a stagione per due anni, con opzione per il terzo, ci sarebbero pure dei bonus legati al piazzamento in campionato per la Champions League, ed alla conquista dello scudetto.

Con l’annuncio ufficiale si potrà dare il via anche al calciomercato a partire dalla decisione su Perisic visto che l’Inter vorrebbe cederlo all’estero, probabilmente al Manchester United, mentre Luciano Spalletti a quanto pare vorrebbe tenere il calciatore croato. In uscita è quasi certo il prestito di Gabigol con destinazione ancora da individuare, mentre in entrata si guarda a Berardi, il cui interesse da parte dell’Inter era emerso anche l’estate scorsa, ed a Bernardeschi della Fiorentina. Tra i calciatori con le valigie, inoltre, potrebbero esserci pure Murillo, Banega, Ranocchia, mentre tra i punti fermi il capitano Mauro Icardi è blindato da una clausola rescissoria, valida solo per l’estero, da ben 110 milioni di euro.