Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

La Juventus, per tentare il Triplete, doveva vincere la Tim Cup 2016-2017, e così è stato. Ieri sera, allo Stadio Olimpico di Roma, i bianconeri guidati dal mister Massimiliano Allegri hanno infatti battuto per 2 a 0 la Lazio del mister Simone Inzaghi ritrovando la solita compattezza dopo l’inattesa sconfitta in campionato contro la Roma. La Juventus ha vinto la terza Coppa Italia consecutiva grazie alle reti siglate nel primo tempo prima da Dani Alves, e poi da Leonardo Bonucci.

Nella ripresa la squadra di Allegri ha gestito il risultato ma ha comunque più volte rischiato di capitolare. In alcune occasioni è stato decisivo il portiere bianconero Neto autore di un’ottima prestazione, così come anche Rincon, in coppia con Marchisio a centrocampo, ha disputato una buona gara. Si chiude così positivamente il capitolo primo della Juventus per quel che riguarda il Triplete, ovverosia la conquista di Coppa Italia, campionato di calcio di Serie A, e Champions League 2016-2017.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

‘Bisogna fare i complimenti ai ragazzi per quello che hanno fatto: stasera è stata una bellissima partita, con un primo tempo straordinario contro un’ottima Lazio’. Questo è quanto, a microfoni della Rai, ha dichiarato l’allenatore dei bianconeri Massimiliano Allegri a caldo subito dopo la vittoria della Coppa Italia, la dodicesima nella storia della società di Torino. ‘Domenica’, ha aggiunto Allegri, ‘abbiamo un altro impegno importante per chiudere il campionato: contro il Crotone sarà una sfida difficile, hanno fatto 17 punti in sette giornate e stanno lottando per salvarsi, e noi dovremo giocare una bella partita’.

Il secondo capitolo del Triplete è atteso infatti per domenica prossima, quando con una vittoria in casa, contro il Crotone, la Juventus andrebbe a festeggiare lo scudetto. Dopodiché arriverà, per il tre su tre, lo scoglio più difficile da superare, quello della finale di Champions League a Cardiff, il 3 giugno del 2017, contro il Real Madrid.