Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Tre punti per festeggiare lo scudetto, ma anche tre punti per salvarsi e mantenere così la categoria. Sono questi gli obiettivi contrapposti della Juventus e del Crotone che domani, domenica 21 maggio del 2017, dalle ore 15, si affronteranno allo Juventus Stadium per il match che è valido per la 37-esima giornata del campionato di calcio 2016-2017 di Serie A.

Il mister del Crotone Nicola crede nell’impresa dei suoi giocatori che, nelle ultime giornate, hanno addirittura conquistato più punti dei bianconeri. Ma allo stesso modo il mister della Juventus Massimiliano Allegri è certo che la sua squadra sarà in grado di fare una partita tosta che permetta di vincere e di chiudere il discorso scudetto, quello leggendario per la sesta volta di fila, e poi pensare alla finale di Champions League a Cardiff dopo aver messo già in bacheca mercoledì scorso la Tim Cup 2016-2017, la terza di fila come nessuna squadra di calcio italiana della massima serie abbia fatto mai.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Per quel che riguarda le probabili formazioni, sotto la direzione dell’arbitro Signor Mazzoleni di Bergamo, per i bianconeri, dopo la panchina in finale di Coppa Italia, torna tra i pali Buffon con Bonucci e Chiellini coppia centrale con ai lati Alex Sandro e Dani Alves. A centrocampo con Pjanic ci sarà Marchisio con Sami Khedira, comunque convocato, che sarà in panchina in quanto ancora non al meglio, mentre il quartetto d’attacco per la Juventus dovrebbe essere quello dei ‘titolarissimi’, ovverosia quello composto da Cuadrado, Dybala, Mandzukic ed il bomber Higuain.

Il mister del Crotone Davide Nicola dovrebbe invece mandare in campo dal primo minuto i seguenti undici giocatori: Cordaz, Ferrari, Rosi, Sampirisi, Ceccherini, Barberis, Martella, Nalini, Crisetig, Tonev ed il bomber Falcinelli. ‘Noi come il cartone Rango: spacciati, ma possiamo farcela’, ha intanto dichiarato nella conferenza stampa della vigilia il mister della squadra calabrese che non si sente battuto e che crede nell’impresa da parte dei suoi ragazzi.