Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Sarà Juventus-Lazio, e non Lazio-Juventus, la finale di Coppa Italia 2016-2017 che si disputerà allo Stadio Olimpico di Roma. E questo dopo che la Lega Calcio, per la sfida di Tim Cup che assegnerà il trofeo in gara secca, ha effettuato il sorteggio pro forma.

News Juve, finale Tim Cup a maggio o a giugno?

La data fissata per la finale della Coppa Italia Juventus-Lazio è quella di venerdì 2 giugno del 2017. Pur tuttavia, se la Juventus guidata dal mister Massimiliano Allegri dovesse accedere alla finale della Uefa Champions League 2016-2017, allora la finale di Coppa Italia sarà anticipata, sempre allo stadio Olimpico di Roma, in data mercoledì 17 maggio del 2017.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Giorgio Chiellini laureato a pieni voti

Intanto le news Juve fuori dal campo, nella giornata di ieri, hanno riguardato il difensore bianconero Giorgio Chiellini che ha raggiunto un altro importante traguardo, quello della laurea peraltro ottenuta con il massimo dei voti. Giorgio Chiellini ha infatti preso la Laurea Specialistica in Business Administration discutendo la tesi, immancabilmente, sulla società bianconera ed in particolare sul modello di business della Juventus in un benchmark internazionale.

‘Un Campione in campo e negli studi, il nostro “King Kong”… A nome di tutta la Juventus e dei tifosi bianconeri, congratulazioni Dottor Chiello!’. Questo il messaggio di congratulazioni della società bianconera che è stato pubblicato su Juventus.com.

Semifinali di ritorno Tim Cup, le decisioni del Giudice Sportivo

A conclusione delle semifinali di ritorno della Tim Cup 2016-2017, sono arrivate le decisioni da parte del Giudice Sportivo. In linea con le attese il giocatore della Juventus Pjanic, già diffidato, è stato squalificato per un turno ragion per cui non potrà scendere in campo nella finale Juventus-Lazio. Squalificato per un turno pure Amadou Diawara del Napoli con la società partenopea che è stata inoltre multata per 35 mila euro a titolo di responsabilità oggettiva.