Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Notte fondamentale per il prosieguo della stagione europea del Napoli: gli azzurri ospitano il San Paolo la Dinamo Kiev, già battuta all’andata 2-1 con doppietta di Milik. Fu la prima delle due vittorie di fila dei partenopei che, poi, sono stati capaci di racimolare solo un punto nella doppia sfida col Besiktas. Ecco allora che la situazione nel girone è diventata apertissima: il Napoli guida a pari merito col Benfica e a +1 sui turchi. Per avere la certezza della qualificazione, e non giocarsela nell’ultima giornata in Portogallo, bisognerà battere la Dinamo Kiev e sperare che il Benfica faccia lo stesso col Besiktas, in trasferta. Non semplice.

Sarri ha chiesto comunque concentrazione ai suoi per un impegno più complicato di quello che sembra. Il tridente d’attacco sarà composto ancora da Insigne, Mertens e Callejon, con Gabbiadini relegato in panchina. A centrocampo confermato Diawara, diventato ormai titolare al posto di Jorginho, mentre si dovrebbe rivedere Albiol al centro della difesa, dopo un mese e mezzo di assenza.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Ecco le probabili formazioni di Napoli-Dinamo Kiev (calcio d’inizio alle 20.45)

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
Panchina: Rafael, Jorgihno, Albiol, Maggio, Allan, Giaccherini, Gabbiadini.
Allenatore: Sarri.
Dinamo Kiev (4-3-3): Shovkovskiy; Morozyuk, Vida, Khacheridi, Makarenko; Sydorchuck, Gonzalez, Garmash; Yarmolenko, Junior Moraes, Tsygankov.
Panchina: Rudko, Antunes, Buyalskiy, Korzun, Rybalka, Biesiedin.
Allenatore: Rebrov.