Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! (Menmagazine.it)

Dopo aver conquistato l’Europeo Under 21 in Polonia, in finale contro la Spagna, quello attuale è un gran momento per il calcio in Germania visto che la Nazionale maggiore, sebbene si sia presentata in Russia in formato sperimentale, si è aggiudicata oggi, domenica 2 luglio, l’edizione del 2017 della Confederations Cup. Alla Germania è infatti bastato un gol di Stindl per battere in finale il Cile.

I sudamericani erano partiti bene, ma la Germania al 20-esimo minuto del primo tempo è andata in vantaggio praticamente al primo affondo. In particolare, Werner toglie la palla a Marcelo Diaz, dopodiché serve Stindl chiamato a segnare il più facile dei gol, quello che alla Germania è poi valso il titolo.

Se ti piace il nostro sito, lasciaci un LIKE, non costa nulla e ci AIUTERA' a crescere!
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Al momento, in Europa e non solo, la Germania sembra essere la Nazionale di calcio con il più ampio bacino di giocatori forti da cui poter attingere, ragion per cui, considerando che in Russia nel 2018 si presenteranno poi pure i ‘campioni’, è chiaro che i tedeschi sono tra i favoritissimi per arrivare fino in fondo ai prossimi Mondiali.

Da segnalare che durante il match Germania-Cile è entrata in gioco pure la moviola in campo, nota come VAR, dopo che l’arbitro non ha visto una gomitata di Jara ai danni di Goretzka. Ne segue un lungo consulto con il difensore cileno che se la cava con un cartellino giallo sebbene forse l’espulsione sarebbe stato il provvedimento più corretto.

La Confederations Cup del 2017 si chiude così con la Germania al primo posto, secondo il Cile, terzo posto per il Portogallo e quarto per il Messico dopo che la finalina di consolazione si è chiusa sul 2 a 1 per i lusitani. Dopo l’autogol di Neto, il Portogallo ha ribaltato il match prima con Pepe allo scadere dei 90 minuti regolamentari, e poi con un rigore trasformato da Adrien Silva nei tempi supplementari.